Insurance Trade

Arag Italia, nove mesi sopra i target

La compagnia ha registrato una crescita complessiva della raccolta a 107 milioni di euro, superiore a quella prevista dal piano triennale

29/10/2020
Arag Italia, la branch italiana dell'omonimo gruppo assicurativo tedesco specializzato nella tutela legale, ha registrato una crescita complessiva della raccolta del 10% nei primi nove mesi dell'anno, con premi pari a 107 milioni di euro: un dato che, come sottolinea la compagnia in una nota, "nonostante l’impatto della pandemia e con una gestione interamente basata sullo smart working", rappresenta una raccolta superiore a quella prevista dal piano triennale. 

La crescita ha riguardato "quasi tutti i segmenti e i canali distributivi", tra cui spicca il +12% del canale indiretto, con crescite in tutti i portafogli sottoscritti in riassicurazione, il +5,2% di agenti e broker e il +21,4% fatto registrare dalla partnership con ConTe. Il risultato tecnico al terzo trimestre "è positivo", con un combined operating ratio (Cor) che si attesta al di sotto del 90%, in miglioramento rispetto all’anno precedente. 

"Siamo soddisfatti dei risultati al terzo trimestre – ha commentato Andrea Andreta, ceo di Arag Italia e membro del comitato esecutivo del gruppo – ottenuti in condizioni certamente difficili grazie al lavoro determinato e costante dei nostri team, degli intermediari e dei partner". 
Arag confida di poter chiudere l’esercizio con una raccolta premi complessiva pari a 150 milioni di euro e un Cor in miglioramento rispetto all’anno precedente, nonostante i timori legati all'andamento della pandemia di Covid-19 in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti