Insurance Trade

Vittoria hub, è partita la seconda call for ideas

C’è tempo fino al 31 gennaio 2021 per presentare il proprio progetto di innovazione per l’assicurazione

27/10/2020
È partita la seconda call for ideas lanciata da Vittoria hub, incubatore insurtech basato sull’open innovation, per promuovere una continua evoluzione dell’ecosistema insurtech, “inteso come un insieme integrato e ben orchestrato di servizi in cui il consumatore accede in ogni momento e senza barriere a seconda delle sue esigenze”, spiega una nota di Vittoria.
Focalizzata sugli ecosistemi Persona (health & wealth), Casa, Mobilità e Azienda connessa, la call è attiva fino al 31 gennaio 2021 e si rivolge alle start up che operano con tecnologie come intelligenza artificiale, Internet of things e distributed ledger technology per lo sviluppo di soluzioni in grado di predire eventi o comportamenti oggi imprevedibili o identificare nuovi oggetti classificabili come "assicurabili".
Idee e progetti che potrebbero innovare il mondo dell'assicurazione in due macroaree. La prima è quella dedicata al Prodotto così spiegata: “grazie a tecnologie come predictive analytics, Ai, IoT, big data, il grande limite delle assicurazioni potrebbe essere superato. Gli eventi o i comportamenti non ancora prevedibili, potrebbero infatti essere predetti portando alla realizzazione di nuovi prodotti il cui costo dipenderebbe da modelli predittivi a breve termine o dal comportamento del singolo”. La seconda macroarea è chiamata Mercato: “l’introduzione di tecnologie IoT, smart contract, distributed ledger technology – spiega Vittoria – permetterebbe di tracciare e monitorare nuovi oggetti o eventi "assicurabili" ampliando così un mercato, come quello assicurativo, ancora troppo limitato e ristretto ad un numero circoscritto di beni e rendendo tracciabili eventi rilevanti come il furto di un oggetto asportabile (bici, monopattino, ecc.)”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti