Insurance Trade

Lemonade, l'ipo parte col botto

Al primo giorno di contrattazioni, i titoli dell'insurtech chiudono con un rialzo del 139,34%

03/07/2020
Inizia bene l'avventura in borsa di Lemonade. Approdata ieri al listino di Wall Steet, l'insurtech statunitense ha chiuso la sua prima giornata di contrattazioni con un valore di 69,41 dollari per azione, più del doppio (+139,34%) rispetto a un prezzo di ipo che era stato fissato a 29 dollari per titolo. Al termine delle contrattazioni la società, iscritta al listino di New York con la sigla LMND, aveva raggiunto un valore complessivo di 3,93 miliardi di dollari.
Le cose si erano subito messe bene per Lemonade: all'apertura le sue azioni erano schizzate in alto del 73% e raggiunto quota 50,06 dollari per titolo, proseguendo poi lungo un trend crescente che le ha consentito di chiudere col botto la sua prima giornata di contrattazioni. Lemonade ha messo sul mercato 11 milioni di azioni a un prezzo iniziale di 29 dollari, superiore al range compreso fra 23 e 26 dollari che era stato precedentemente annunciato. Come illustra un comunicato stampa diffuso mercoledì dalla società, Lemonade ha garantito ai sottoscrittori un'opzione di trenta giorni per acquistare un stock aggiuntivo di 1,65 milioni di azioni al prezzo iniziale di offerta. Sempre secondo la nota pubblicata da Lemonade, l'ipo dovrebbe concludersi il 7 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti