Insurance Trade

Aviva, si dimette il ceo Andrew Moss

Duramente contestato dagli azionisti per l’aumento di stipendio a 1,5 milioni di euro

09/05/2012
Si aumenta lo stipendio del 4,8% e incappa nella rivolta degli shareholders. È successo al ceo di Aviva, Andrew Moss che è stato di fatto costretto a presentare le dimissioni, con effetto immediato, dopo le pesanti contestazioni da parte degli azionisti per la sua esosa remunerazione.
Le funzioni di Moss saranno assunte ad interim dal presidente designato, John McFarlane, che ha rassicurato i soci sottolineando che si impegnerà per far salire il titolo del gruppo in Borsa" e che intende incontrare "tutti i principali azionisti nei prossimi giorni e nelle prossime settimane".
Le azioni del gruppo assicurativo britannico hanno perso oltre un quarto del loro valore in un anno e la ripresa della crescita stentava a concretizzarsi anche rispetto ai diretti concorrenti della compagnia. Una situazione critica che ha fatto esplodere gli azionisti alla notizia che l'amministratore delegato avrebbe portato la sua remunerazione di base a poco più di 1,2 milioni di sterline, quasi 1,5 milioni di euro.
Moss, proprio poche ore prima dell'assemblea generale che lo ha contestato, si era detto disposto a rinunciare a questo incremento, ma la decisione presa in extremis non è bastata a placare gli animi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

aviva,
👥 Andrew moss,

Articoli correlati

I più visti