Insurance Trade

Welfare complementare, risorsa per il Paese

Rappresentanze sociali e responsabili delle forme integrativi ne discutono in un convegno, in programma il 15 luglio a Milano

09/07/2013
Un vantaggio competitivo per l'Italia. È quello che deve arrivare a essere il welfare complementare, in un Paese dove non si fa ancora sufficiente (in)formazione su un tema che, per sua rilevanza, dovrebbe essere tra le priorità di uno Stato. Sulla base di questa considerazione preliminare muoverà i propri passi il convegno Welfare complementare: una risorsa per il Paese, in programma per il prossimo 15 luglio a Milano, presso la sede dell'Unione del commercio in corso Venezia 47.

L'appuntamento, dedicato allo sviluppo delle forme integrative e complementari del welfare state come fondi pensioni, fondi e casse di assistenza sanitaria integrativa e assicurazioni collaterali, vedrà la partecipazione dei principali protagonisti di questo mercato, assieme alle parti sociali, fonti istitutive dei fondi pensioni, ai responsabili degli organi di gestione e controllo e alle autorità di settore. Sarà quindi l'occasione per un concreto dibattito su ciò che può essere fatto per aumentare l'informazione e la consapevolezza sulla necessità di questo fondamentale strumento di protezione sociale tanto per i cittadini quanto per l'intero Paese. Il convegno sarà aperto dai saluti dell'on. Mario Mantovani, vice presidente della Regione Lombardia e assessore alla Salute, dall'on. Valentina Aprea, assessore della regione Lombardia all'Istruzione, formazione e lavoro, dal prof. Valter Lazzari, rettore Liuc - Università Cattaneo, e da Mauro Nori, direttore generale dell'Inps. Significativi e concreti spunti per il dibattito arriveranno, prof. Alberto Brambilla, coordinatore della Giornata nazionale della previdenza (Gnp) e direttore del master M.a.p.a., dalla dott.ssa Laura Crescentini, direttore del corso in Istituzioni e gestione delle forme di assistenza sanitaria pubblica e integrativa, dall' avv. Maurizio Hazan, direttore del corso in Diritto e tecnica delle assicurazioni, da Andrea Lesca, direttore del corso in Amministrazione, gestione, direzione e controllo delle forme di previdenza complementare, i quali rifletteranno insieme a: dott. Andrea Camporese, presidente dell'AdEpp, on. Carlo Dell'Aringa, sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Dario Focarelli, direttore generale Ania, Maurizio Petriccioli, vice presidente di Assofondipensione e Rino Tarelli, commissario Covip.

Il convegno dedicato al welfare integrativo viene organizzato annualmente a conclusione del master M.a.p.a. in Assicurazioni, gestione e finanza della previdenza obbligatoria e complementare, assistenza sanitaria pubblica e integrativa, nonché dei corsi di alta formazione universitaria realizzati da Itinerari Previdenziali in collaborazione con Liuc - Università Cattaneo. Nell'occasione verranno presentati i progetti di informazione - formazione di Itinerari Previdenziali e il piano di studi per il prossimo anno accademico. Inoltre, il convegno consente di acquisire 3 ore formative valide ai fini dell'aggiornamento per gli intermediari assicurativi. Per iscriversi e consultare il programma completo: http://www.itinerariprevidenziali.it/ eventi/2013/convegno-15-luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti