Insurance Trade

Ancora sul tacito rinnovo

Presentati cinque emendamenti al ddl Concorrenza: l'esame slitta alla prossima settimana

19/07/2017
Lavori in corso per il ddl Concorrenza. La commissione Industria del Senato ha infatti presentato una trentina di emendamenti al provvedimento. Toccate tutte le materie che erano state modificate alla Camera, compreso il controverso nodo rovente del tacito rinnovo per le polizze danni. 
Sul tema sono stati presentati cinque emendamenti e due ordini del giorno: nessuna proposta di modifica da parte dei relatori. L’intervento più incisivo è inserito in due emendamenti, presentati rispettivamente dai pentastellati Nicola Morra e Sergio Puglia, e dal leghista Nunziante Consiglio: in entrambi i casi, si propone il ripristino del testo modificato alla Camera e, pertanto, l’abolizione del tacito rinnovo per tutti i tipi di polizze danni. Altri due emendamenti, ancora a firma dei senatori Consiglio e Puglia, propongono invece che la compagnia sia tenuta a informare l’assicurato della scadenza della polizza con un preavviso di trenta giorni: in caso di mancata accettazione formale da parte del cliente, il contratto è da considerarsi risolto. Sul tema è intervenuto anche Massimo Mucchetti, parlamentare Pd che presiede la commissione: con un emendamento, il senatore ha proposto che le polizze danni di ogni tipologia possano “essere disdette, senza penalità, entro 60 giorni dal tacito rinnovo”.
A seguito dell'anticipo dei lavori dell'Aula, l'esame dei suddetti emendamenti slitta alla prossima settimana: secondo il calendario dei lavori, il provvedimento approderà nell'aula di Palazzo Madama nella prima settimana di agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti