Insurance Trade

Tutela del consumatore, ok Parlamento Ue a norme più trasparenti

Nella sostanza, prima di firmare un contratto assicurativo danni, a tutti i contraenti dovranno essere forniti documenti informativi sul prodotto

25/11/2015
Via libera dal Parlamento europeo all’aggiornamento delle norme in materia d’informazione e consulenza offerte dalle assicurazioni. Si tratta di una revisione a tutela dei consumatori, in materia di distribuzione e vendita di polizze: ciò per renderle più facili, sicure e simili per tutti i canali distributivi. Questo è un primo parere favorevole: la legislazione dovrà ora essere formalmente approvata dagli Stati membri, che avranno a disposizione 24 mesi per l’effettiva attuazione. Nella sostanza, prima di firmare un contratto assicurativo danni, a tutti i contraenti dovranno essere forniti documenti informativi sul prodotto senza alcun costo a loro carico. Questi documenti dovranno contenere, in modo chiaro e semplice, informazioni sul tipo di assicurazione, gli obblighi derivanti dal contratto, i rischi coperti e quelli esclusi, i mezzi di pagamento e i premi. Invero, simili obblighi sono in larga parte previsti per i prodotti vita. Tali dettami si inseriscono in un disegno più articolato per proteggere i clienti da una possibile incapacità finanziaria di un distributore di assicurazioni a coprire un premio o una richiesta d’indennizzo. Infine, stando alle nuove norme, agenti e compagnie dovranno fornire ai clienti la loro identità, i contatti e il registro nel quale sono stati iscritti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti