Insurance Trade

Catastrofi naturali, Konsumer scrive a Conte

L'associazione dei consumatori chiede l'introduzione dell'obbligo di copertura sugli immobili

05/11/2018
L’ondata di maltempo che si è abbattuta sull’Italia ha lasciato alle sue spalle una drammatica scia di vittime e danni: secondo alcune stime preliminari, la perturbazione avrà un costo economico vicino al miliardo di euro. Soldi che, come ormai d’abitudine, ricadranno sulle spalle della fiscalità generale. E che hanno spinto Konsumer a scrivere al premier Giuseppe Conte per sollecitare “un intervento della politica teso a rendere obbligatorie le polizze per le catastrofi naturali sugli immobili”.
Una copertura ventennale, calcola l’associazione guidata da Fabrizio Premuti (nella foto), avrebbe un costo complessivo di poco superiore ai mille euro: “un’inezia – si legge nella lettera – che farebbe risparmiare allo Stato miliardi per interventi che sarebbero invece sostenuti da privati, lasciando al pubblico l’intervento sulle infrastrutture e sui beni pubblici, ma soprattutto liberando risorse che potrebbero essere impiegate nella prevenzione”.
Nell’auspicare un’ampia concertazione che coinvolga anche imprese e consumatori, Konsumer propone la creazione di “un sistema mutualistico di garanzie” che possa eliminare la possibilità di speculazioni. “È urgente – chiosa l’associazione – che non si perdano altri decenni per opere di prevenzione che dovrebbero essere l’interesse primario di chi rappresenta tutti gli italiani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti