Insurance Trade

Una storica azienda alimentare rimane vittima di un’alluvione e subisce danni notevoli alle merci e ai macchinari: la collaborazione tra la compagnia, i periti e la società di ripristino per spa ha permesso di riprendere l’attività in tempi brevi

25/09/2017
Erano circa le 4.30 del mattino del 15 ottobre 2015 quando un dipendente del pastificio Rummo di Benevento uscì dallo stabilimento per una pausa sigaretta. Lo scenario che si presentò davanti ai suoi occhi fu a dir poco apocalittico: un’onda alta più o meno sei metri si dirigeva verso lo stabilimento con una violenza tale che ricordava lo tsunami del Sud Est Asiatico. In realtà, dopo giorni di piogge intense, i fiumi Calore e Tammaro che costeggiano la zona industriale di Benevento esondarono e crearono ciò che le aziende della zona industriale Ponte Valentino non avrebbero mai immaginato. L’acqua, con violenza inaudita, ribaltò il lungo muro di cinta in cemento armato, sfondò i portoni e in brevissimo tempo invase le strutture, sommerse le merci e distrusse i macchinari. Nel piazzale c’erano camion e container che galleggiavano in un mare di fango e detriti alto oltre tre metri e tonnellate di pacchi di pasta trascinati all’esterno. L’unica fortuna, come ha più volte sottolineato il presidente Cosimo Rummo, fu che nessuno dei venti dipendenti del pastificio presenti al turno di notte era rimasto ferito. Immediatamente scattò l’allarme, vennero chiamati i vigili del fuoco e successivamente coinvolta l’assicurazione per la denuncia del sinistro.
Per spa, azienda leader nelle attività di pronto intervento e risanamento post sinistro, si è attivata subito per la messa in opera di un piano di salvataggio capace di contenere i danni e riportare in breve tempo le condizioni allo stato pre-sinistro. “Nella fase iniziale è stato importante formare subito un tavolo tecnico – ha spiegato Sebastiano Vecchio Nicosia, project manager di per spa – per definire le prime attività di salvataggio atte a contenere i danni. Intraprese le prime attività, siamo entrati subito in sintonia sia con la parte assicurativa che con il personale del Pastificio Rummo nonché con gli uomini della Protezione Civile”. Perché è vero che le competenze tecniche e specialistiche sono necessarie in questi casi, ma il supporto morale è di certo una componente essenziale. “I nostri punti di forza sono l’essere vicini e presenti ai nostri clienti in un particolare momento di bisogno, capire quali sono le esigenze e dimostrare che la promessa è stata mantenuta”: queste parole di Marco Rosa Bernardins, head of property and marine del Gruppo Zurich Italia, hanno dato la giusta fiducia e le risorse necessarie a far rialzare un’azienda ricca di storia e simbolo del nostro Made in Italy. In meno di un mese il team composto da compagnia assicurativa, periti, e per, con la stretta collaborazione della dirigenza e dei dipendenti del pastificio Rummo, è riuscita a riportare lo stabilimento alle condizioni precedenti all’alluvione e a farlo ripartire.

Nei video il racconto di quanto avvenuto e dell’intervento di ripristino.
- Video Rummo Episodio 1
- Video Rummo Episodio 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti