Insurance Trade

Pmi italiane, poco attente ai rischi

Secondo un'indagine Asseprim

28/10/2015
Tre imprese su cinque non hanno mai formalizzato un metodo di gestione dei rischi e, se l’hanno fatto, solo perchè costrette da obblighi normativi. Questa l'importante evidenza che risulta dall’indagine dedicata al rischio nelle pmi, condotta tra i suoi associati da Asseprim e presentata oggi a Milano.

Ciò che emerge è una quasi totale assenza di personale specializzato nella supervisione del sistema nei controlli, la mancanza di strumenti specifici e una carenza di informazioni ai vertici: solo un terzo degli intervistati ha tra le proprie risorse una persona dedicata al tema.
Tra le possibili motivazioni che potrebbero portare le aziende a introdurre un metodo di gestione dei rischi, l’attenzione all’efficienza e all’efficacia aziendale (82%) sembra prevalere sugli aspetti normativi (46%), specie per le piccole imprese.

Situazione diversa nel resto del mondo, dove, nella top 10 delle minacce più temute, figurano danni alla reputazione, cambiamenti legislativi, aumento della concorrenza e incapacità di attrarre o intrattenere talenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti