Insurance Trade

Agenti Italiana-Uniqa, un nuovo accordo sovraprovvigionale

Adeguamento in vista della fusione delle due compagnie

Agenti Italiana-Uniqa, un nuovo accordo sovraprovvigionale hp_wide_img
Il Gruppo aziendale agenti Italiana Assicurazioni, diretto da Massimo Uncini, e il Gruppo intermediari Uniqa Assicurazioni, diretto da Claudio Tomiato, hanno concluso un nuovo accordo remunerativo e normativo, che avrà effetto a partire dal 1 gennaio 2019, quando le due realtà saranno fuse nella nuova Italiana. Tre punti sono al centro dell’intesa: l’adeguamento al nuovo contesto di Italiana Assicurazioni che, a seguito della incorporazione delle società assicurative italiane già appartenenti al gruppo Uniqa, disporrà di una rete fortemente differenziata; l’allineamento a obiettivi di business della società di medio-lungo termine; il recepimento dei rilievi espressi nel 2015 dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato. Il nuovo accordo prevede un trattamento economico indifferenziato, a fronte dell'individuazione di tre modelli di agenzia (agili, ad alto potenziale e strutturate). Inoltre, è stato indirizzato lo sviluppo di comportamenti virtuosi in un eterogeneo panel di agenzie. Con riferimento alla remunerazione, è stata rivista quella variabile in logica più meritocratica e di orientamento verso gli affari più profittevoli, portandola ai livelli più alti del mercato. Quanto agli aspetti normativi, invece, sono stati confermati ed estesi a tutta la rete gli elementi distintivi di Italiana Assicurazioni: il versamento da parte della società di un significativo contributo annuale a favore della previdenza integrativa dei propri agenti, l’agevolazione nel pagamento delle eventuali rivalse e il finanziamento agevolato per l’attività commerciale e per l’acquisto di beni strumentali di esercizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti