Insurance Trade

Welfare aziendale, Aviva sostiene i caregiver

L'iniziativa permetterà alle persone che lavorano in compagnia di accedere a un servizio di consulenza gratuita telefonica, online e tramite sportello fisico

28/10/2019
Aviva aderisce al progetto Jointly Fragibilità, iniziativa di welfare a sostegno dei caregiver, le persone che forniscono assistenza in modo continuativo a familiari non autosufficienti. Nel dettaglio, la compagnia ha firmato un accordo con Jointly – Il welfare condiviso, realtà che affianca le imprese nella progettazione e realizzazione di soluzioni di welfare aziendale costruite intorno ai bisogni concreti delle persone. L'accordo è nato anche grazie all'impegno delle Aviva Communities, gruppi di lavoro interni che puntano a sviluppare un ambiente inclusivo e paritario nel rispetto della diversità di genere, anagrafica e di abilità. 

L'iniziativa, si legge in un comunicato, permetterà alle persone che lavorano in Aviva di accedere a un servizio di consulenza gratuita telefonica, online e tramite sportello fisico per ascoltare e orientare il dipendente, fornendogli un aiuto mirato sul suo bisogno e su quello del suo familiare. Il servizio prevede inoltre un portale online dove le persone che lavorano in Aviva potranno acquistare servizi rivolti alla cura della persona forniti da partner qualificati e a tariffe convenzionate.   

"Il progetto che lanciamo grazie alla collaborazione con Jointly - ha commentato Enrico Gambardella, People lead di Aviva in Italia - si aggiunge a tutte le altre iniziative di welfare aziendale come il congedo parentale fino a 11 mesi sia per le mamme sia per i papà, Aviva è l'unica azienda in Italia ad aver concesso un periodo così lungo, e l'Aviva for Children, centro ricreativo a disposizione dei più piccoli". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti