Insurance Trade

Reale Group fa il suo ingresso nel sistema Superbonus 110%

Le società del gruppo torinese mettono a fattor comune le loro competenze trasversali per offrire un pacchetto di servizi e prodotti per chi vuole usufruire delle detrazioni introdotte dal decreto Rilancio

16/09/2020
Lo scorso 19 maggio il governo Conte ha introdotto all’interno del decreto Rilancio il cosiddetto Superbonus, un’agevolazione che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal primo luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. Reale Group, forte delle competenze trasversali presenti nel gruppo, fa il suo ingresso nel sistema Superbonus, proponendo una rete di prodotti e servizi a sostegno delle famiglie, dei professionisti e delle imprese italiane.
Grazie alla presenza nel gruppo di Banca Reale, Italiana Assicurazioni, Reale Immobili e Blue Assistance, oltre all’acquisto del credito d’imposta prevista dal decreto (102% di liquidità ai privati e 100% di liquidità alle imprese), il pacchetto di offerta prevede finanziamenti per garantire la necessaria liquidità a supporto delle opere di ristrutturazione, soluzioni assicurative, nonché un portale dedicato.  
Per le imprese che opteranno per l’offerta dello “sconto in fattura” è previsto uno specifico finanziamento per rispondere alle esigenze di liquidità nella fase di avvio ed esecuzione dei lavori, con rientro attraverso la cessione del credito a Reale Group. Per le famiglie e i condomini sono state previste soluzioni flessibili di finanziamento volte a coprire sia il caso di successiva cessione del credito fiscale sia il caso di detrazione a valere sulla propria posizione fiscale.
Inoltre, è stato studiato inoltre un pacchetto di soluzioni assicurative appositamente pensato per rendere più sicuro e finanziariamente appetibile il progetto “con una particolare attenzione a identificare e mettere in sicurezza i rischi del committente che risulta essere il soggetto più esposto, in particolar modo qualora non venissero raggiunte le condizioni utili per poter accedere all’ecobonus”, spiega una nota di Reale Group.  
Secondo Luca Filippone, dg di Reale Mutua, “la riqualificazione energetica e gli interventi antisismici previsti dal Decreto Rilancio, garantiscono sicurezza, minimizzazione dell’impatto sull’ambiente e protezione delle persone, elementi cardine dell’agire di Reale Group. La sostenibilità come punto di partenza e non di arrivo rappresenta l’ingrediente fondamentale per l’accelerazione del processo di ripresa del Paese che il nostro Gruppo intende accompagnare con l’attenzione e l’affidabilità che da sempre lo caratterizzano”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti