Insurance Trade

Antevis, l’Rc medica incontra la tecnologia

Actineo e Sham danno vita a una joint-venture per trasformare la gestione dei sinistri fisici di responsabilità civile dei medici con una strategia incentrata sulla digitalizzazione

15/09/2020
Trasformare la gestione dei sinistri fisici di responsabilità civile dei medici in Europa e all’estero, con una strategia incentrata sulla tecnologia. È questa la mission di Antevis, joint-venture nata dalla collaborazione tra Actineo GmbH, player tedesco di primo piano nel settore della digitalizzazione e delle competenze mediche nei danni fisici, e Sham (gruppo Relyens), assicuratore europeo attivo nella gestione dei rischi per gli operatori sanitari.
L’offerta di Antevis include servizi di digitalizzazione delle cartelle cliniche e organizzazione dei dati medici, nonché valutazioni mediche e dei danni. Questi servizi si rivolgono a tutti gli organismi coinvolti nella gestione della responsabilità medica per danni fisici, quali operatori del settore assicurativo (broker, gestori, assicuratori e riassicuratori) e del settore assistenziale (entità parzialmente o totalmente autoassicurate e/o autogestite).
Azionista di maggioranza della joint-venture è Actineo, che, spiega Olav Skowronnek (dg di Actineo) “offrirà servizi innovativi di codificazione e valutazione medica della responsabilità civile per danni fisici supportati da intelligenza artificiale, contribuendo inoltre a controllare i costi dei reclami e ottimizzare i processi di gestione”.
Secondo Dominique Godet, dg del gruppo Relyens, la creazione di Antevis “vuole rispondere alle sfide di modernizzazione delle competenze mediche nel settore dei danni corporali sia in Europa che all'estero. Come primo cliente di Antevis, Sham intende arricchire la propria offerta di valore e ampliare al contempo le proprie banche dati, al fine di consolidare ulteriormente le proprie conoscenze del rischio e sviluppare nuove soluzioni di risk-management. Perseguiamo – conclude Godet – una strategia di ecosistema volta a costruire un futuro migliore”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti