Insurance Trade

Idee e progetti per ripensare l'Rc auto

Il prossimo 12 novembre, Insurance Connect organizza il convegno sul settore motor. Un'occasione per riallacciare il filo spezzato di una discussione che non può interrompersi dopo la diminuzione del prezzo delle tariffe. Parteciperanno l'Ania, le compagnie, le istituzioni e il mondo della giurisprudenza. Per gli iscritti al Rui, l'iscrizione è gratuita

23/10/2014
Fino a poco tempo fa non si parlava d'altro. Ora sembra un po' passata di moda: scendono i prezzi, diminuiscono le truffe, si affinano i controlli. L'Rc auto è entrata in un cono d'ombra. Ma intanto i problemi strutturali restano, come ricorda sempre Aldo Minucci, il presidente di Ania. Il costo medio dei sinistri e le incertezze normative legate alle dispute giurisprudenziali sul tema del danno alla persona sono temi ancora aperti; stesso discorso vale per l'approvazione delle tabelle per valutare il danno permanente sopra il 9% di invalidità, la cessione del credito, lo stop alle carrozzerie convenzionate, il crollo della redditività delle agenzie, legato (in buona parte) al calo delle tariffe, alla diminuzione del parco circolante e all'elusione assicurativa.

Se il ciclo favorevole dovesse interrompersi, le compagnie sarebbero costrette ad alzare di nuovo i prezzi, perché gli interventi che sembravano a portata di mano, alla fine non sono stati realizzati. Ecco perché il convegno organizzato da Insurance Connect, dal titolo Ripensare l'Rc auto", che si terrà il 12 novembre a Milano, arriva in un momento cruciale: pochi giorni dopo la sentenza della Corte Costituzionale sulla valutazione del danno alla persona (articolo 139 del Codice della assicurazioni) e alla possibile vigilia della discussione di un disegno di legge (ex articolo 8 del decreto legge Destinazione Italia) che però è continuamente posticipata.

Il convegno tratterà tutti gli argomenti principali legati al mondo Rc auto e gestione sinistri con addetti ai lavori e protagonisti del settore, cercando come sempre di approfondire i temi e individuare soluzioni pratiche e convenienti per tutti gli stakeholder.
Ogni momento del convegno è moderato da Maria Rosa Alaggio, direttore delle testate di Insurance Connect. Si parte con un approfondimento, a cura di Scs Consulting (Marco Lanzoni, responsabile finance, e Guido Proietti), sulla gestione dei sinistri, cui seguiranno vari singoli interventi tra cui quello di Maurizio Hazan, avvocato e giurista dello studio legale Taurini & Hazan, proprio sugli esiti della sentenza della Consulta sull'articolo 139 del Codice delle assicurazioni.

La tavola rotonda della mattina ospita tutti gli attore del settore a confronto tra loro e con le istituzioni: ci sarà Giovanna Gigliotti, direttore sinistri di UnipolSai, Paolo Panarelli, direttore generale di Consap, Fabrizio Premuti, presidente di Konsumer Italia, Fabio Sattler, vice direttore generale di Allianz e Rossella Sebastiani, responsabile area normativa direzione auto di Ania (Generali invitata).

Nel pomeriggio ancora case history e interventi che guarderanno alle migliori pratiche di settore e che precederanno la relazione dal titolo "Il peso delle frodi nel risarcimento del danno alla persona", a cura di Giovanni Cannavò, presidente dell'Associazione Melchiorre Gioia, e l'intervista ad Alessandro Santoliquido, direttore generale di Sara Assicurazioni e presidente commissione auto di Ania. A chiudere la giornata la tavola rotonda "Come migliorare il processo di liquidazione sinistri", con Barbara Buralli, responsabile sinistri e contenzioso di Intesa Sanpaolo Assicura, Luigi Caligaris, direttore di Quattroruote Professional, Paolo Masini, direttore sinistri di Cattolica Assicurazioni, Pierluigi Pellino, responsabile coordinamento, organizzazione e monitoraggio sinistri di Axa Assicurazioni, Paolo Rozzi, responsabile direzione sinistri di Groupama Assicurazioni, Ferdinando Scoa, direttore sinistri di Assimoco e ancora Massimo Treffiletti di Ania.

Per i dettagli del programma e le modalità di iscrizione, clicca qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti