Insurance Trade

Construction risk, pronti per il nuovo mondo?

Appuntamento con la Construction risk management conference 2022, organizzata da Commercial Risk, un’occasione di ripartenza e approfondimento per il settore dei rischi che si confronta con sfide sempre nuove

Construction risk, pronti per il nuovo mondo? hp_wide_img
Programmare per un mondo nuovo (Planning for a new world) è il titolo della Construction risk management conference 2022, che si svolgerà i prossimi 18 e 19 maggio a Londra in modalità ibrida, cioè sia in presenza, prenotando il proprio posto, sia in diretta streaming. 
Tanti i panelist presenti, gli appuntamenti, gli eventi, le tavole rotonde e i workshop nella due giorni londinese che si presenta come una delle occasioni principali di ripartenza e di approfondimento per un mondo dei rischi che si confronta con sfide sempre nuove. 

Lo spunto dell’evento, organizzato da Commercial Risk (www.commercialriskonline.com), è la grande ripresa dei progetti di costruzione a livello globale, che richiederà nuovi approcci alla gestione dei rischi per i gestori e le assicurazioni, ma che rappresenta anche un’opportunità di crescita per il settore attirando nuovi capitali e facendo nascere nuovi prodotti

Tanti i temi: per esempio, dal punto di vista del comparto assicurativo, in che modo gli investimenti dei pacchetti di stimoli pubblici avranno un impatto sul mercato? Il settore è pronto a far fronte all’entità di questo investimento? Il boom dell’edilizia porterà a una nuova capacità di sottoscrizione? Il caso italiano del Superbonus 110% è certamente un monito da non sottovalutare. 

Quest’anno sarà presentata la survey dal titolo Perché i sinistri in edilizia sono così complessi?, nella quale sono riportati i contributi del settore assicurativo a confronto con l’edizione del 2020 della stessa ricerca, che partiva dalla stessa domanda ma dal punto di vista dei clienti. Dalla differenza delle due prospettive si potranno trarre spunti interessanti per migliorare la gestione dei sinistri nel comparto dell’edilizia. La presentazione sarà seguita da una tavola rotonda per discutere i risultati dell’indagine. 

L’industria delle costruzioni è destinata a diventare un motore globale per la crescita economica e la ripresa post-Covid- 19. I tassi di crescita saranno molto elevati in Nord America, nell’area Asia-Pacifico e in Europa occidentale, dove l’aumento sarà anche del 23%. Ma accanto allo sviluppo ci potrà essere anche un aumento dei risarcimenti per sinistri complessi che peseranno sul settore assicurativo.

Per le iscrizioni a questo evento, e alle Global Programmes Conference 2022, del 15-16 giugno, clicca qui. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti