Insurance Trade

  Clima, Ivass certifica l'impegno delle compagnie
Ivass

Clima, Ivass certifica l'impegno delle compagnie

31/10/2019-In un intervento, il segretario generale, Stefano De Polis, ha affrontato il tema ambientale, analizzando le iniziative del mercato assicurativo

Il climate change impone un aggiornamento della cultura assicurativa di compagnie, reti distributive, famiglie e imprese. Questa è la posizione chiara e senza ambiguità di Ivass, ribadita ieri...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Italia e Cina, il dialogo sulle assicurazioni
Ivass

Italia e Cina, il dialogo sulle assicurazioni

11/07/2019-Ieri, in occasione del forum italo-cinese di Milano, l’Ivass e l’autorità di vigilanza cinese hanno firmato un memorandum per lo scambio di informazioni

L’Ivass e la Commissione cinese per la regolamentazione di banche e assicurazioni hanno firmato ieri sera un memorandum of understanding per lo scambio di informazioni, anche...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Arbitro assicurativo: si scaldano i motori per partire nel 2020
Legislazione

Arbitro assicurativo: si scaldano i motori per partire nel 2020

03/07/2019-L’Ivass è al lavoro per istituire la nuova figura per le controversie nel settore: un sistema di risoluzione stragiudiziale previsto dall’Idd e già utilizzato nell’ambito di dispute bancarie e finanziarie

Dovrebbe vedere la luce nel 2020 l’organismo dell’arbitro per controversie assicurative: un sistema di risoluzione stragiudiziale...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Infrastrutture: tra il dire e il fare
Notizie

Infrastrutture: tra il dire e il fare

17/04/2019-Stefano De Polis, segretario generale dell’Ivass, ha analizzato ragioni e ostacoli degli investimenti in ponti, strade e grandi opere: l’interesse del settore c’è, ma restano difficoltà a passare dalle parole ai fatti

Lo scorso agosto l’Italia si è fermata di fronte ai monconi del ponte Morandi. Il crollo del viadotto che sovrastava...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Ivass sostiene il decreto legge Brexit
Notizie

Ivass sostiene il decreto legge Brexit

05/04/2019-Stefano De Polis, segretario dell'istituto di vigilanza, è intervenuto ieri in audizione al Senato

Secondo l’Ivass, il dl Brexit “è sufficientemente robusto e adeguatamente flessibile per affrontare gli effetti di una discontinuità istituzionale, politica e amministrativa senza precedenti”. Lo ha affermato Stefano De Polis, segretario...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Spesa sanitaria in aumento
Ivass

Spesa sanitaria in aumento

03/04/2019-Ieri il segretario generale dell’Ivass, Stefano De Polis, è stato ricevuto in audizione alla camera, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui fondi integrativi del Ssn

La spesa sanitaria complessiva in Italia nel periodo 2013-2017, rilevata dall’Istat, è cresciuta del 6,4%. L’evoluzione delle varie componenti è differenziata: mentre la...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Aiba, i nuovi rischi tra rivoluzione ed evoluzione
Broker

Aiba, i nuovi rischi tra rivoluzione ed evoluzione

28/03/2019-L'insurtech che favorisce la disintermediazione e i cambiamenti climatici sono le sfide su cui si è incentrato il convegno annuale dell'associazione. Dove istituzioni, compagnie e ricercatori hanno sottolineato il ruolo centrale dei broker nel trasformare queste criticità in leve di sviluppo

Rivoluzione dei rischi, evoluzione del...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Vigilanza, in arrivo nuovi strumenti
Ivass

Vigilanza, in arrivo nuovi strumenti

14/02/2019-L'Ivass sta definendo un sistema di indicatori per segnalare possibili problemi di market conduct anche prima, o in assenza, di evidenze di criticità da parte dei consumatori

Ivass e Consob presto insieme attraverso "un protocollo d'intesa" volto ad aumentare "l'efficacia dell'azione di vigilanza e la minimizzazione degli oneri per il...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Brexit, compagnie in ritardo
Ivass

Brexit, compagnie in ritardo

05/02/2019-Due terzi delle società in Italia, secondo Stefano De Polis, non hanno completato il contingency plan

Lo spettro di una hard Brexit si fa sempre più concreto. E le compagnie britanniche stanno correndo ai ripari per riuscire a salvaguardare il proprio business anche nell’eventualità di un no deal: già più di 30 società hanno aperto...

Leggi l'intero articolo Condividi