Insurance Trade

Rc avvocati, possibili sconti se certificati Uni-Asla

Chi adotterà le nuove prassi potrà beneficiare anche di una riduzione dei costi delle coperture assicurative obbligatorie

13/12/2017
Le nuove prassi Uni-Asla per la gestione degli studi legali sono state presentate oggi, 13 dicembre, a Roma, nel corso di un convegno dal titolo La nuova prassi Uni-Asla: modelli organizzativi e gestione dei rischi per gli studi legali.  
Chi adotterà le nuove prassi potrà ottenere la certificazione di conformità da parte degli organismi terzi e indipendenti: gli studi certificati potranno quindi beneficiare anche di una riduzione dei costi delle coperture assicurative obbligatorie.

L'adozione di nuovi criteri e metodi organizzativi, che ruotano attorno a un'idea di risk management inedita per molti studi legali, è un requisito necessario per individuare, valutare e tenere correttamente sotto controllo i rischi in ambito giudiziale e stragiudiziale. 

La nuova organizzazione dei professionisti della legge riguarda i processi (operativi) interni e coinvolge la ridistribuzione dei ruoli e delle responsabilità, che dovrà essere più chiara ed efficiente. Poi ci sono tutte le prassi che fanno riferimento ai servizi ai clienti, sia a livello pratico, sia come impostazione generale del lavoro dello studio: gli avvocati dovranno porsi continui obiettivi di miglioramento, adottando procedure uniformi per le varie prestazioni professionali, nel rispetto dei requisiti imposti dalle varie attività del momento. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti