Insurance Trade

Soldi, lavoro e salute stressano gli italiani

Per l’Osservatorio sul welfare di Reale Mutua il rimedio più usato è lo sport

30/11/2018
Un carico di pressioni, incombenze e preoccupazioni: lo stress colpisce l’89% degli italiani. Le principali cause sono le difficoltà economiche (66%), il lavoro (61%) e i problemi di salute (55%); come se non bastasse, per un italiano su tre (31%) la fonte di stress è il partner, mentre la gestione e l’educazione dei figli rovina la tranquillità del 27% della popolazione. I dati emergono dall’ultima ricerca dell’Osservatorio sul welfare di Reale Mutua. Tra i disturbi correlati allo stress che più condizionano la vita degli italiani, l’eccessiva stanchezza, spesso generata da insonnia (53%), gli sbalzi d’umore (51%), la tensione muscolare (27%), la tachicardia o l’emicrania (26%). Per Reale Mutua, per gestire lo stress, la metà degli italiani ricorre all’attività fisica regolare, soprattutto corsa, yoga, pilates e meditazione e nuoto. Gli italiani hanno anche fiducia negli effetti benefici dell’alimentazione, ad esempio bevendo infusi e tisane rilassanti (49%), sedute di fisioterapia e massaggi (39%) e frequentando centri termali (34%). Un italiano su dieci ricorre ai farmaci. Per Reale Mutua le aziende possono giocare un importante ruolo anti-stress, a partire dalla flessibilità oraria e lo smartworking (desiderato dal 55% degli intervistati), che permettono una migliore conciliazione dei tempi e degli impegni lavorativi con quelli della vita privata. Il 35% vorrebbe poi che venisse messa a disposizione dei dipendenti un’apposita sala relax e un ulteriore 34% vorrebbe invece usufruire di un abbonamento a un centro fitness.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

I più visti