Insurance Trade

Ania/OoSs, passi avanti sulla trattativa per il contratto

Nell’incontro del 21 e 22 luglio l'irrigidimento tra le parti pare essersi ammorbidito. Intanto si cercano soluzioni per i lavoratori Direct Line

27/07/2016
Hanno prodotto “un avanzamento del quadro negoziale” le ultime due giornate di trattativa (21 e 22 luglio) tra l’Ania e le rappresentanze sindacali di First Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia e Uilca per il rinnovo del contratto nazionale. In comunicato congiunto i sindacati hanno ripercorso le varie fasi che hanno caratterizzato, in questi mesi, il complicato confronto. La trattativa si è rivelata “più lunga del previsto anche per il complesso scenario generale”, contraddistinto dai bassi tassi di interesse e dai problemi del ramo vita tradizionale “che non è più in grado di raggiungere i risultati attesi”. Ciò aveva spinto l’Ania a iniziare il confronto con i sindacati ponendo “pregiudiziali pesanti”, che dopo “ben nove mesi e la mobilitazione dell’intera categoria” sono state rimosse. Nel corso della trattativa sono stati vari gli incontri in cui ci sono stati “forti contrasti fra le posizioni sindacali e datoriali che non hanno consentito di trovare un sufficiente livello di mediazione”.
Da parte sindacale si è insistito sui vari punti della piattaforma, i cui contenuti “sono in un’ottica di adeguamento ai mutamenti del settore, con una particolare attenzione a mantenere e a migliorare l’attuale impianto contrattuale, relativo alla gestione delle ristrutturazioni e delle crisi aziendali che si stanno affacciando nel settore nonostante i risultati positivi del comparto”, scrivono le OoSs, che sottolineano come “la conferma della centralità del contratto nazionale e dei due livelli di contrattazione costituisce un fattore di estrema positività che influenza la trattativa nel suo complesso e che, nonostante il ritardo, avviene secondo l’impostazione tradizionale del settore assicurativo, uno dei più avanzati nel mondo del lavoro italiano”.
Prima dell’inizio della trattativa con l’Ania, le segreterie nazionali hanno incontrato la responsabile delle relazioni sindacali di Direct Line che ha confermato la volontà aziendale di trovare una soluzione condivisa alla grave crisi occupazionale aperta in azienda.
Gli incontri tra le rappresentanze sindacali e l’Ania proseguiranno il 19 e 20 settembre a Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti