Insurance Trade

Metakol lancia Vapp, l’applicazione che dà valore legale alle foto di un veicolo danneggiato

L’obiettivo è fornire ai professionisti del settore assicurativo uno strumento in grado di acquisire e conservare il materiale fotografico nel suo formato originale

Metakol lancia Vapp, l’applicazione che dà valore legale alle foto di un veicolo danneggiato hp_wide_img
Metakol, unica azienda italiana specializzata nell’analisi digitale dei documenti nel campo assicurativo, lancia Vapp (acronimo di Vehicle authentication photo protector), un’applicazione che dà valore legale alle fotografie allegate alle denunce di sinistro stradale.

L’applicazione, spiega un comunicato, “nasce con l’obiettivo di fornire ai professionisti del settore assicurativo uno strumento in grado di acquisire e conservare il materiale fotografico nel suo formato originale e senza alcuna compromissione dei metadati”.

Vapp può già essere scaricata dagli store (Android e Apple) ma, almeno inizialmente, si rivolge solo a compagnie, periti, autoriparatori, società di noleggio e flotte aziendali. Secondo Andrea Mungo, presidente di Metakol, “a differenza di altri prodotti simili Vapp è collegata a una piattaforma informatica che, attraverso procedure certificate da enti accreditati, verifica l’integrità del file fotografico conservandolo nel suo formato originale e senza alcuna perdita dei metadati, come data e localizzazione della foto. Le imprese assicuratrici più sensibili all’innovazione - aggiunge - hanno già iniziato a utilizzare queste tecnologie per verificare l’integrità della documentazione digitale allegata alla richiesta di risarcimento e, in alcuni casi, anche per verificare l’entità del danno. A oggi – sottolinea Mungo – nessuno tra i software di preventivazione presenti sul mercato effettua un controllo di autenticità dell’immagine per la quale è stata richiesta la stima del danno stesso”.

La gestione delle immagini digitali certificata può fornire alle imprese assicuratrici un ulteriore strumento per un efficacie attività di contrasto alle frodi. “Nei dieci mesi dall’inizio dell’attività, Metakol ha analizzato oltre 500mila sinistri per un totale di 15 milioni di files”, spiega Massimo Treffiletti, direttore generale di Metakol, “l’utilizzo di Vapp consentirà alla imprese assicuratrici di avere il 100% delle immagini nel loro formato originale e autentico, auspicando che il mercato assicurativo possa adottare questo sistema”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti