Insurance Trade

Tornano a crescere i furti d'auto

Dopo il calo dello scorso anno, dati in rialzo nei primi cinque mesi del 2021: in dieci anni scomparso oltre un milione di veicoli

Tornano a crescere i furti d'auto hp_wide_img
Con l'allentamento delle misure di distanziamento sociale e la ripresa della mobilità, tornano a crescere i furti d'auto. L'ultima edizione del Dossier sui furti d'auto, elaborato da LoJack Italia sulla base dei dati forniti dal ministero dell'Interno, ha evidenziato che nei primi cinque mesi del 2021, dopo il calo registrato lo scorso anno, è tornato a crescere il fenomeno della sottrazione di veicoli: il dato risulta in rialzo del 25%.
Nel 2020, come già accennato, si è invece assistito a una contrazione del fenomeno pari al 24% su base annua. In contrazione, tuttavia, anche il numero di veicoli recuperati dopo il furto, passato dai 38mila del 2019 ai 28mila del 2020: quasi due auto su tre non hanno fatto dunque ritorno al loro legittimo proprietario. Negli ultimi dieci anni la società stima che si siano perse le tracce di oltre un milione di veicoli.
La Campania si conferma la regione più soggetta a furti d'auto, con oltre 19mila episodi. Seguono poi in questa triste classifica Lazio (13.391), Puglia (12.700), Sicilia (8.498) e Lombardia (8.188). A livello di vetture, la Panda si conferma invece il veicolo più sottratto (7.415): in pratica, più di una vettura rubata su dieci è una Panda. Dietro si piazzano invece Cinquecento (6.889), Punto (5.252), Y (2.930) e Golf (1.491).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I più visti