Insurance Trade

Auto green, ancora poco feeling

Pesa l'elevato costo dei modelli ibridi ed elettrici, ma anche l'incertezza legata agli incentivi statali

26/01/2021
Tanto interesse e poco altro. Non sboccia ancora il giusto feeling fra italiani e auto ad alimentazione ibrida o elettrica. Un'indagine condotta da Areté ha rilevato che manca ancora qualcosa perché la popolazione nazionale possa definitivamente abbracciare le logiche di una mobilità sempre più sostenibile.
Il freno principale è di natura economica: oltre il 60% degli intervistati ritiene che le vetture ibride ed elettriche abbiano un costo troppo elevato. Allo stesso tempo, tuttavia, più della metà del campione si dice disposto a pagare il 10-20% in più rispetto a un normale veicolo a motore termico. E il 23% giudicherebbe una forte spinta all'acquisto un'offerta che comprendesse anche l'installazione di un sistema di ricarica a casa.
Altro freno è dato dall'incertezza legata agli incentivi statali. Il 28% non ha compreso a quanto ammonti il bonus e il 24% ignora quali vetture rientrino nella disposizione. Più in generale, dall'indagine emerge ancora una certa confusione su caratteristiche e prestazioni di questo genere di veicoli. Il 39% ritiene per esempio che tutti i modelli ibridi ed elettrici siano a emissioni zero, il 61% li reputa in grado di percorrere almeno 50 km in modalità elettrica, uno su quattro pensa che tutte le vetture elettrificate abbiano bisogno di una spina per ricaricarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

areté,
👥

I più visti