Insurance Trade

Ugari, puntare sui giovani per uscire dalla crisi

Formazione, job coaching e un tavolo sempre aperto con Ania

10/09/2012
Un piano anticrisi, articolato in cinque punti, pensato per il settore assicurativo e rivolto principalmente ai giovani. È la proposta di Ugari per contrastare l'impatto dell'attuale situazione economica sul business assicurativo. La formazione e l'attenzione alle nuove generazioni sono, sin dalla sua fondazione, i capisaldi dell'Unione giovani assicuratori e riassicuratori italiana e proprio per il loro carattere strategico rimangono, oggi, le direttrici su cui far leva per dare nuovo slancio all'industria assicurativa.

Nello specifico il programma di Ugari prevede l'utilizzo del network dell'unione per dare assistenza ai giovani di talento in difficoltà nel trovare lavoro; l'attivazione del Job Exchange" nel sito www.ugari.org; l'avvio di un programma di coaching da parte dei soci senior dell'associazione a disposizione dei soci junior; la realizzazione di un tavolo di lavoro Ania-Ugari focalizzato sulla creazione di nuove opportunità di lavoro per i giovani; e il potenziamento del programma di formazione.

"Data la situazione economica - ha commentato il presidente Enrico Bertagna - sentiamo il dovere di dare un contributo ancora più fattivo per aiutare i giovani a fare carriera nel nostro settore. L'industria assicurativa continua a dare lavoro a più di 200 mila persone in Italia e contiamo anche su un certo grado di rinnovamento nel settore per lasciare spazio ai giovani di valore che intendono dare il loro contributo".

Negli ultimi due anni, sono stati 78 i ragazzi che hanno partecipato ai percorsi formativi e agli incontri organizzati dall'Associazione che ora - con i prossimi corsi U24, U360 e il master Cineas - offre nuove opportunità di accrescere le proprie competenze ad altri 40 giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti