Insurance Trade

Al via l’accordo tra Itas, Banca Etica e Fondazione Finanza Etica

Tramite il Fondo AequITAS valuteranno il finanziamento di progetti sociali ed eco sostenibili meritevoli di credito

06/11/2019
Altromercato e Aiab (Associazione italiana per l’agricoltura biologica) sono le due realtà selezionate da Itas, Banca Etica e Fondazione Finanza Etica, tramite il Fondo AequITAS, per la valutazione di progetti sociali ed eco sostenibili. L’accordo prevede che, si legge nella nota, "ogni cooperativa o associazione legata a ciascuna di queste due realtà potrà, tramite esse, fare richiesta per una sovvenzione fino a 7.000 euro da utilizzare per la realizzazione di progetti in linea con i requisiti richiesti".  

L'obiettivo di Itas, Banca Etica e Fondazione Finanza Etica è di sostenere le iniziative produttive e imprenditoriali delle fasce più deboli della popolazione e delle aree economiche più svantaggiate attraverso interventi di microfinanza, bandi specifici di co-finanziamento a iniziative destinate allo sviluppo di nuove imprese, progetti innovativi o iniziative a sostegno delle comunità. È un modo per garantire l’accesso al credito a quelle piccole e piccolissime aziende o associazioni e cooperative che faticano a rapportarsi con il mondo del credito tradizionale.  

La collaborazione tra le varie realtà è consolidata: AequITAS, una linea di investimento socialmente responsabile nell’ambito del fondo pensione aperto Plurifonds, è stato, dice il comunicato, "il primo strumento di previdenza complementare etica in Italia varato nel 2005" e dal 2009 è alimentato dai contributi volontari degli assicurati e gestito da Fondazione Finanza Etica per fornire garanzie a copertura di operazioni di microcredito e microfinanza finanziate da Banca Etica. La Linea AequITAS ammonta a 116,3 milioni di euro, con un totale di oltre 10.700 aderenti, secondo i dati dello scorso settembre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti