Insurance Trade

Accordo fra Itas e Trentino Cura

L’intesa consentirà agli assicurati di ottenere uno sconto sulla tessera annuale della rete di cooperative

12/04/2019
L’invecchiamento generalizzato della popolazione porterà con sé nuove esigenze di cura e assistenza. L’allungamento della speranza di vita non si sta infatti accompagnando a un contestuale miglioramento della qualità della vita che possa tradursi in un’estensione degli anni di vita in salute. In questo contesto, condizioni di fragilità e non autosufficienza imporranno (e già oggi stanno imponendo) risposte sempre più adeguate in termini di assistenza. 
Ed è proprio in quest’ottica che si muove il recente accordo siglato fra Itas e Trentino Cura: i soci assicurati della mutua trentina potranno ottenere uno sconto sull’acquisto della tessera annuale del circuito, potendo così usufruire del servizio di consulenza e orientamento gratuito e acquistare servizi a costi agevolati in provincia, e in tutta Italia attraverso il circuito Pronto Serenità, a cui Trentino Cura aderisce. Inoltre, i soci assicurati con più di 69 anni che hanno sottoscritto con la mutua anche coperture assicurative su infortuni e malattia potranno ottenere la tessera gratuitamente per tutto il 2019.
Trentino Cura è una rete di imprese cooperative trentine che eroga servizi socio-assistenziali e socio-sanitari a privati e aziende nell’ambito di accordi di welfare aziendale. Opera su tutto il territorio provinciale e offre soluzioni sostenibili alle persone e alle famiglie, tra cui si contano Daily Life, a supporto dell’attività quotidiana con servizi dedicati all’infanzia e alla cura della casa, e Daily Help, a supporto di chi necessita di cure con servizi e operatori specializzati come assistenza a domicilio, consegna medicinali e pasti.
L’accordo appena siglato si propone di garantire servizi essenziali per la persona a costi agevolati, andando incontro a esigenze assicurative, previdenziali e di risparmio. Attualmente, in Trentino si contano 100mila persone con più di 65 anni, con la prospettiva che possano arrivare a 150mila entro il 2030. Le agenzie di Itas saranno attivamente coinvolte nel processo e invieranno agli assicurati tutto il materiale relativo alla convenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti