Insurance Trade

Allianz, utile netto dimezzato nel quarto trimestre

Pesa l'haircut del debito greco e i sinistri record per catastrofi naturali

Allianz, utile netto dimezzato nel quarto trimestre hp_stnd_img
La crisi greca e le catastrofi naturali pesano sui conti di Allianz. Il colosso di Monaco di Baviera ha chiuso il quarto trimestre del 2011 con un utile netto di 492 milioni di euro, in calo del 56,7% rispetto allo stesso periodo del 2010 (1,14 miliardi), a causa delle svalutazioni sui titoli greci. Il gruppo è stato costretto a svalutazioni per un totale di 1,9 miliardi di euro.

Nel quarto trimestre i ricavi del gruppo sono scesi del 3,7% a 25 miliardi di euro dai 26 miliardi dello stesso trimestre nel 2010. Complessivamente nel 2011, il fatturato è sceso del 2,7% a 103,6 miliardi. L'utile operativo per quest'anno è stimato dalla società tra i 7,7 e 8,7 miliardi di euro, rispetto ai 7,87 miliardi di euro del 2011. A pesare sul bilancio di Allianz per 1,8 miliardi di euro, 500 milioni in più rispetto al 2010 sono stati i sinistri record per catastrofi naturali.
Allianz l'anno scorso ha dichiarato un utile netto pari a 2,55 miliardi di euro, circa la metà rispetto ai 5,05 miliardi di euro dell'anno precedente, ma il cda ha proposto di mantenere inalterato il dividendo a 4,50 euro per azione.

L'amministratore delegato Michael Diekmann ha espresso fiducia sul futuro del gruppo: il 2011 è stato un anno difficile, ma siamo riusciti a mantenere la nostra stabilità". Il numero uno tedesco non ha infine escluso la possibilità di aumentare le partecipazioni del gruppo nei titoli di Stato italiani, che ammontavano a 26,1 miliardi di euro alla fine dello scorso anno, per supportare "i notevoli progressi compiuti dal governo di Monti" per riordinare le finanze statali e aumentare la competitività italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

allianz,
👥

Articoli correlati

I più visti