Insurance Trade

Sace e Intesa Sanpaolo, un accordo per sostenere l’internazionalizzazione delle Pmi

A disposizione un plafond di 500 milioni di euro

Sace e Intesa Sanpaolo, un accordo per sostenere l’internazionalizzazione delle Pmi hp_stnd_img
Per le piccole e medie imprese impegnate in piani di sviluppo all'estero l'accesso al credito è spesso il principale ostacolo al mantenimento di progetti di respiro internazionale. Per sostenerle Sace e il gruppo Intesa Sanpaolo hanno messo a punto un accordo ad hoc. Raoul Ascari, chief operating officer di Sace, Carlo Stocchetti, direttore generale di Mediocredito Italiano e Stefano Stangoni, responsabile global banking & transaction di Intesa Sanpaolo, hanno creato un plafond di 500 milioni di euro per sostenere l'internazionalizzazione delle Pmi italiane facilitandone l'accesso al credito. Le risorse sono a disposizioni delle imprese con fatturato non superiore a 250 milioni di euro, generato almeno per il 10% all'estero, interessate a investimenti oltreconfine. 

Nello specifico, le attività potenzialmente oggetto di un finanziamento possono riguardare l'acquisto, la riqualificazione o il rinnovo di impianti, macchinari, attrezzature industriali e commerciali; progetti di promozione, pubblicità, tutela di marchi e brevetti, la ricerca o la partecipazione a fiere internazionali; l'acquisizione di partecipazioni non finanziarie all'estero; l'acquisto di terreni e la loro riqualificazione, di immobili e loro ristrutturazioni; o infine, accordi di cooperazione e di joint venture con imprese estere.

Il gruppo Sace offrirà in particolare coperture fino al 70% per i finanziamenti con importi compresi tra 250 mila e 5 milioni di euro, con durate tra 3 e 5 anni, erogati da Mediocredito Italiano, banca del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nello sviluppo delle imprese, attraverso il nuovo prodotto International+.

La garanzia offerta da Sace consente alla banca di finanziare i progetti di internazionalizzazione fino all'80% del costo senza garanzie reali come ad esempio pegni e ipoteche, inoltre l'impresa può ottenere un'assistenza personalizzata di alto profilo - grazie agli specialisti dell'ufficio studi di Sace e del servizio internazionalizzazione di Intesa Sanpaolo - in merito a scenari economici, mercati, rischi e opportunità di crescita connessi ai suoi progetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti