Insurance Trade

Bnp Paribas Cardif contro il cyberbullismo

Il gruppo si avvia a diffondere una app che favorisce il monitoraggio dei contenuti nocivi che appaiono nei social e nei canali streaming a cui hanno accesso i figli

Bnp Paribas Cardif contro il cyberbullismo hp_wide_img
Di fronte alla grande crescita di episodi di bullismo in rete, Bnp Paribas Cardif ha messo a disposizione la app “Bodyguard per le famiglie”, una soluzione di protezione dal cyberbullismo che permette ai genitori di monitorare se i figli sono coinvolti in episodi di violenza sul web. La app è stata realizzata da Bodyguard, una start-up a vocazione sociale, e rende possibile bloccare, prima che vengano pubblicati, i contenuti minacciosi o che incitano all'odio. 
Si tratta di una app per i ragazzi, gratuita, pensata per bloccare i contenuti discriminanti o violenti che appaiano sui social e sui canali live streaming, con un sistema di allerta che avvisa i genitori in caso le frasi nocive siano indirizzate al proprio figlio, un sistema che è in grado di bloccare il 90% dei contenuti negativi.
Nella logica dell’assicurazione preventiva, Bnp Paribas Cardif e Bodyguard hanno importato in Italia il servizio di cyberprotection a impatto sociale basato su un algoritmo che blocca i contenuti non graditi prima che vengano pubblicati. L’iniziativa in Italia è stata realizzata in collaborazione con Fare x Bene Onlus, che ha fornito il supporto al miglioramento dell’algoritmo coinvolgendo direttamente i ragazzi italiani e che ora sarà attiva per diffondere la app attraverso la rete delle scuole con cui collabora. 
Nella fase iniziale, la app Bodyguard per le Famiglie è in uso come test per i collaboratori delle società del gruppo Bnp Paribas, e diventerà in seguito parte di una soluzione di cyberprotection.

Articoli correlati

I più visti