Insurance Trade

Generali sorpassa tutti i target del piano

Il gruppo guidato da Philippe Donnet ha conseguito nel 2018 risultati in crescita superando gli obiettivi del triennio

14/03/2019
Generali supera tutti i target stabiliti dal piano strategico 2015-2018. A fine 2018, la generazione di cassa cumulata è stata pari a 8 miliardi di euro (l'obiettivo era 7 miliardi); il Roe operativo medio 2015-2018 è al 13,4%, mentre il target era fissato al 13%, e i dividendi cumulati toccano quota 5,1 miliardi (target a 5 miliardi). 
La compagnia, sottolinea una nota, è nelle migliori condizioni per perseguire gli obiettivi annunciati nella nuova strategia, presentata all'Investor Day del 21 novembre scorso.

Per il resto, tutti gli indicatori sorridono al Leone di Trieste. L'utile netto si è attestato a 2,3 miliardi (+9,4%), quello operativo è cresciuto del 3% a 4,9 miliardi, grazie al contributo di tutti i segmenti. 
I premi complessivi del gruppo ammontano 66,7 miliardi, per una crescita del 4,9%: in particolare, la raccolta vita ha superato i 46 miliardi (+5,7%), quella danni è andata oltre i 20 miliardi (+3,3%), con uno sviluppo positivo di entrambe le linee di business, sia auto (+3,4%) sia non auto (+2,7%). Il combined ratio è al 93%, in peggioramento dello 0,1%, variazione attribuibile all'andamento del tasso costi, per sostenere la raccolta non auto.  
Il gruppo si conferma solido e solvibile, con un Regulatory solvency ratio al 216%, in aumento di nove punti percentuali dalla fine del 2017. 
"Il superamento dei target di piano al 2018 ci rende fiduciosi sul nuovo business plan", ha detto il group ceo, Philippe Donnet, confermando anche gli obiettivi al 2019, "con una crescita media dell'Eps (utile per azione, ndr) tra 6% e 8%". 

Infine, da segnalare l'iniziativa del cda che sottoporrà all'approvazione dell'assemblea degli azionisti di inizio maggio un piano di azionariato per i dipendenti del gruppo, che potranno così acquistare a condizioni agevolate azioni ordinarie all'interno di un programma di buy-back. Il piano di azionariato riguarderà complessivamente sei milioni di azioni, pari allo 0,38% del capitale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti