Insurance Trade

Axa, nel primo trimestre crescono i ricavi

Per la controllata Axa XL, confermato l’obiettivo dell’utile operativo a 1,2 miliardi di euro nell’anno in corso

Axa, nel primo trimestre crescono i ricavi hp_wide_img
Axa conferma l’obiettivo di un ritorno agli utili della controllata Axa XL nel 2021, dopo aver registrato un aumento dei principali indicatori nel primo trimestre di quest’anno. Penalizzata, nel 2020, dai costi legati alla crisi sanitaria, Axa XL è sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo dell’utile operativo di 1,2 miliardi di euro nell’anno in corso. 

I ricavi totali del gruppo Axa, al 31 marzo scorso, sono aumentati del 2%, a 31 miliardi, trainati dal settore property & casualty (+2%), con le commercial lines in crescita del 4%, principalmente grazie all’aumento dei prezzi di cui ha giovato in particolare Axa XL, e ricavi stabili nelle linee personal; mentre il ramo salute è cresciuto del 5%, in modo omogeneo in tutte le aree geografiche.
I rami vita sono stabili a 8,6 miliardi: Axa segnala che la forte crescita in Giappone nel comparto risparmio e protezione e l’incremento delle vendite di polizze individuali di risparmio in Francia sono state compensate dalla mancata ripetizione di un grande contratto collettivo (principalmente unit-linked). 

Buona la performance dell’asset management (+17%), trainato da maggiori commissioni di gestione e rendimenti. Infine, il Solvency II ratio sale al 208% dal 200% del 31 dicembre 2020, principalmente guidato da un rendimento operativo positivo al netto del dividendo maturato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

axa, axa xl,
👥

Articoli correlati

I più visti