Insurance Trade

Generali Italia contro il cyberbullismo

Insieme all'associazione Informatici senza frontiere, nascono un sito internet e partono una serie di iniziative che coinvolgono le agenzie in tutta Italia

29/05/2018
Dalla collaborazione tra Generali e l'associazione Informatici senza frontiere, è nato Bullyctionary, il primo dizionario online che raccoglie e monitora le parole più utilizzate dai bulli della rete. Si tratta di un'iniziativa che coinvolge anche gli agenti e che mira a sensibilizzare, informare ed educare sul fenomeno del cyberbullismo.
Bullyctionary è però sopratutto un progetto aperto cui si può contribuire candidando una o più parole sul sito http://www.bullyctionary.generali.it/.

L'iniziativa online si rivolge in particolare ai ragazzi tra i 10 e i 14 anni, una fascia d'età considerata particolarmente a rischio, e ovviamente alle famiglie che sentono di doversi preparare ad affrontare in maniera adeguata il fenomeno. Il progetto non è confinato al mondo digitale ma attraverso gli agenti diventa molto reale e concreto: su tutto il territorio nazionale si terranno incontri aperti nelle agenzie Generali Italia con team di esperti, composti da Informatici senza frontiere e psicologi, pronti rispondere alle domande e ai dubbi sia degli adulti sia dei ragazzi.  

L'iniziativa, che coinvolgerà anche i dipendenti di tutte le sedi di Generali in Italia, ha l'obiettivo di supportare l'azione educativa delle famiglie, facilitando la corretta lettura dei temi legati al bullismo e tentando di comprendere le dinamiche del mondo dei ragazzi.
Generali Italia e Informatici senza frontiere, che promuove il rispetto della dignità umana e la solidarietà attraverso un uso intelligente e sostenibile della tecnologia, rinnovano quindi la loro collaborazione, nata nel 2015 con il primo progetto di volontariato d'impresa (Minori e la rete).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti