Insurance Trade

Solvency II, tutti contro Eiopa

Secondo Insurance Europe, il regime di solvibilità europeo attualmente non misurerebbe adeguatamente i benefici creati dal modello commerciale degli assicuratori

20/01/2020
Con una relazione di oltre 140 pagine, Insurance Europe ribatte colpo su colpo alla proposta di riforma di Solvency II presentata da Eiopa. Le compagnie europee hanno trovato molte novità che intendono correggere, affinché "la revisione del 2020 di Solvency II offra alla Commissione Europea l'opportunità di apportare importanti miglioramenti che consentirebbero agli assicuratori di sostenere ulteriormente molti degli obiettivi politici della stessa Commissione", fanno sapere da Insurance Europe. 

Secondo la federazione, Solvency II attualmente non misura adeguatamente i benefici creati dal modello commerciale degli assicuratori: ciò porta a una sopravvalutazione delle passività, del rischio di investimento e della volatilità che, a loro volta, comportano requisiti patrimoniali già ora eccessivi. Nonostante ciò, Eiopa, nel suo parere, ha incluso un numero molto elevato di proposte che non solo non migliorano la situazione ma aumentano i requisiti patrimoniali per gli asset a lungo termine, rendendo ancora più costoso per il settore, che è il maggiore investitore istituzionale dell’Ue, effettuare investimenti a lungo termine. 

Per il resto, gli assicuratori confermano l’apprezzamento per gli elevati standard di governance, la gestione del rischio, la rendicontazione e la protezione dei consumatori che il regime garantisce. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti