Insurance Trade

I gruppi agenti Allianz restano convintamente con il sindacato

Tonino Rosato, c'è il tentativo di amplificare scelte a titolo personale

I gruppi agenti Allianz restano convintamente con il sindacato hp_stnd_img
I gruppi aziendali di Allianz, Lloyd Adriatico, Allianz Ras e Allianz Subalpina restano pienamente aderenti e all'interno delle organizzazioni sindacali Sna e Unapass e sottolineano quindi di non aver mai sottoscritto alcuna lettera critica nei confronti delle misure del Governo sulle assicurazioni. Lo ribadiscono convintamente e ancora una volta, Massimo Gabrielli (presidente Gna), Tonino Rosato (presidente Uia) e Giovanni Trotta (presidente Gala). Quest'ultimo ha comunque aderito alla nuova associazione sindacale che vedrà la luce venerdì 30 novembre. 

La necessità di precisare la questione, che diversamente giungerebbe inedita e a sorpresa, nasce dalla pubblicazione su alcuni quotidiani nazionali di un articolo in cui veniva citata una lettera scritta e firmata da Vincenzo Cirasola, presidente del gruppo agenti Generali, e da altri dieci presidenti di gruppo tra cui quelli di Allianz. Nella lettera si criticavano le disposizioni in campo assicurativo al momento all'esame del parlamento, contenute nel decreto legge Sviluppo bis. 

C'è il tentativo di amplificare la decisione di alcuni singoli agenti che, a titolo personale stanno aderendo alla nuova associazione sindacale che sta per nascere", ha commentato il presidente dell'Unione italiana agenti Allianz, Tonino Rosato. "A quanto mi risulta nessun agente iscritto all'Uia ha deciso di lasciare i sindacati tradizionali per approdare alla nuova formazione. Solo Giovanni Trotta, presidente degli agenti Lloyd Adriatico, ha aderito a titolo personale e non in nome del gruppo".

Anche perché la decisione sull'iscrizione o meno a qualsiasi sindacato viene presa nell'ambito delle giunte esecutive dei singoli gruppi: "escludo comunque - ha concluso Rosato - che una giunta possa in blocco costringere gli agenti a lasciare un sindacato e approdare a un'altra organizzazione".
I gruppi agenti Allianz hanno per questo chiesto e ottenuto una rettifica degli articoli, e in cui precisano "di non aver mai sottoscritto alcuna lettera critica nei confronti delle misure del Governo sulle assicurazioni", ribadendo altresì "la loro adesione alle attuali organizzazioni sindacali".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti