Insurance Trade

Sostenibilità, Allianz presenta il suo bilancio 2020

Il colosso tedesco punta a un portafoglio a zero emissioni nette di CO2 entro il 2050

Sostenibilità, Allianz presenta il suo bilancio 2020 hp_wide_img
Allianz continuerà a ridurre le emissioni di gas serra dei propri investimenti con l’obiettivo di detenere un portafoglio a zero emissioni nette di CO2 entro il 2050 con un primo target intermedio di riduzione entro il 2025. Entro il 2040 le imprese con modelli di business basati sul carbone saranno escluse sia dal portafoglio investimenti sia dall’erogazione di coperture assicurative. 
Lo ha fatto sapere il colosso con sede a Monaco di Baviera, durante la presentazione del suo 20esimo bilancio di sostenibilità che delinea i risultati raggiunti in ambito ambientale, sociale, di corporate governance nel corso del 2020, e aggiorna la strategia e gli obiettivi di sostenibilità. 

"Allianz - si legge nella nota della società - introdurrà inoltre graduali esclusioni nei confronti di imprese con modelli di business ad alte emissioni, quali quello dell’estrazione e utilizzo del carbone termico. I rischi ambientali e finanziari identificabili saranno in tal modo minimizzati nei propri portafogli nel medio termine".
Dal primo luglio, Allianz estenderà l’esclusione esistente per l’assicurazione di un singolo impianto e l’investimento in impianti energetici a carbone, nonché miniere in attività e in costruzione, anche alle corrispondenti infrastrutture direttamente legate al carbone, come i porti.

Dal primo gennaio del 2023, invece, le società minerarie che pianificano di aprire nuove miniere di carbone o generano più del 25% dei loro introiti da miniere di carbone o più di 10 tonnellate di carbone all’anno; le società produttrici di energia che costruiscono nuove centrali a carbone o che generano più del 25% del totale dell’energia o più di cinque giga watt annui dal carbone, come pure i fornitori di servizi che generano più del 25% dei loro introiti dal carbone, non riceveranno più né finanziamenti, né una copertura assicurativa. Per queste stesse società, però, precisa Allianz, le attività di business e le opportunità d’investimento che siano esclusivamente legate alle energie rinnovabili continueranno a essere assicurate o finanziate

Infine, Allianz ricorda che negli ultimi dieci anni, le emissioni pro capite di gas serra calcolate per ciascun dipendente sono diminuite del 62%; mentre la quota di energia elettrica da fonti rinnovabili nel 2020 è stata del 57% e sarà portata al 100% entro la fine del 2023.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

allianz,
👥

Articoli correlati

I più visti