Insurance Trade

PartnerRe verso Covéa per 9 miliardi di dollari

Exor, che aveva pagato la compagnia 6,7 miliardi, ha confermato la trattativa

10/02/2020
Exor, la holding della famiglia Agnelli, sta trattando in esclusiva con Covéa la cessione di PartnerRe. Secondo le fonti finanziarie citate dai maggiori organi di stampa e dalle agenzie, Exor è pronta ad accettare un valore intorno ai nove miliardi di dollari. Una nota della finanziaria di casa Agnelli ha confermato la trattativa, rivelando che “discussioni sono in corso” ma che “non è sicuro che si concluderanno con una transazione”. 

La holding aveva acquistato PartnerRe nel 2016 pagandola 6,7 miliardi; in questi anni il dividendo incassato è stato di 660 milioni di dollari.  In questi anni, PartnerRe ha continuato a operare come un’azienda indipendente, in parallelo e complementare ai due maggiori asset di Exor, cioè Fca e Cnh. 

“Puntavamo a una società che fosse grande e leader nel settore e che avesse una limitata necessità di capitale”, aveva dichiarato John Elkann nel 2016 in occasione dell’assemblea dei soci di Exor, individuando in PartnerRe la preda ideale con queste caratteristiche. Dal canto suo, Covéa è da tempo che cerca occasioni sul mercato per diversificare il proprio business e nei mesi scorsi la compagnia francese aveva cercato di acquisire Scor, senza però riuscirci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti